Cerca tra i 4661 podcast,
l'archivio delle nostre trasmisioni dal 2006

#TheOriginalToday

Il 18 novembre del 1985 viene pubblicato l'album debutto dei
The Jesus And Mary Chain
: Psychocandy.
Etichetta Blanco y Negro.
Il disco include i singoli Never Understand, You Trip Me Up e Just Like Honey.
Dopo la ristampa in CD nell'agosto 1986, la bonus track Some Candy Talking, originariamente pubblicata sull'omonimo EP, fu inclusa nell'album.
La prima stampa contiene quattordici tracce con un tempo di esecuzione totale di trentanove minuti. In teoria l' album pop perfetto. Nessuno dei 14 brani supera i 4 minuti e tutti hanno melodie sorprendentemente accattivanti. Ma il debutto dei JAMC ha avuto un impatto fondamentale nel mondo del rock.
Prima del 1985, era costume musicale diffuso spendere molte energie saltando su e giù, "vogando" e lanciando pose cliché da rock star per produrre alti momenti rock sul palco. Gli Who, i Sabbath, gli Zeppelin e persino i Pistols erano rumorosi, Ma per gli Psychocandy si tratta di un rumore scoppiettante e viscerale. I JAMC hanno distribuito gemme di 3 minuti caretterizzate dal pop più melodico sepolto sotto una valanga di distorsioni e segnali striduli, e i risultati sono stati assolutamente splendidi.
I fratelli Reid, Jim e William, inizialmente insieme a Bobby Gillespie (futuro Primal Scream) cambiarono tutto, alzando i loro amplificatori fino al punto in cui il suono era quasi insopportabile, rimanendo assolutamente fermi con il loro corpi e suonando a un volume assordante. In questo modo, Psychocandy rimuoveva l'aggressività, il maschilismo e le connotazioni da spaccone nella performance rock.
È stato detto fino alla nausea che abbia inventato il movimento Noise-Pop o Shoegazer basandosi su una combinazione di effetti (perlopiù distorsore e riverbero) delle chitarre con strutture di canzoni pop tradizionali. Ma questo disco è qualcos'altro.
E lo è perché è un album che ha mescolato così tante influenze diverse in un unico fantastico pacchetto; Jim e William Reid hanno fatto riferimento agli inizi del rock 'n' roll, ma lo hanno riconfezionato e aggiornato suonando in modo assolutamente rivelatore.
Ci trovi influenze che spaziano dalle melodie dei Beach Boys, il rock anni '60, ma anche le chitarre stile Ramones, i Cramps, Suicide, Joy Division, Siouxsie & The Banshees e i Cure.
In Psychocandy sono varie le tematiche presenti nei testi. Immagini inquietanti su argomenti come l'amore non corrisposto (Taste of Cindy) o l'amore morente (The Hardest Walk), l'abuso di droghe (Something's wrong) e l'incoscienza generale (The Living End). La voce monotona senza speranza e il rumore stridente fanno sembrare che chiunque abbia scritto queste canzoni stia cadendo a pezzi.
Canzoni come Taste the Floor, Never Understand e soprattutto In A Hole, sono alcune degli esempi di Noise- pop, e probabilmente le tracce meno orecchiabili con il rumore delle chitarre così sfocato che sembra suonino sempre la stessa nota.
Il loro più grande successo "Just Like Honey" (che ha supportato i titoli di coda del film Lost In Translation) è una delle migliori canzoni pop mai registrate, con una melodia fantastica. I ritmi di batteria metallici simili a quelli dei Ronettes "Be My Baby", un testo eccellente e le chitarre a motosega che si accendono per tre minuti perfetti. The Hardest Walk e Cut Dead sono canzoni pop melodiche da sogno e nella bellezza di Taste of Cindy puoi intravedere il suono dei Pixies, seguito dall'urlo Never Understand che ti fa pompare un po' di adrenalina.
Al primo ascolto, questo disco può essere considerato solo un muro di distorsione e feedback. Forse ci vorranno alcuni ascolti ma alla fine questo album si rivelerà come puro, semplice, dolce musica pop avvolta in schizofreniche coperte fatte di rumore, distorsione e furore punk.
Con Psychocandy, i Jesus And Mary Chain non hanno inventato il dream-pop, o il noise-rock, o qualche altro genere acid-rock.
Probabilmente, a definire lo stile, ci penseranno dopo i My Bloody Valentine.
Hanno semplicemente trovato il comune denominatore tra queste sonorità, costruendo una pietra miliare integrante del DNA della musica rock britannica nei 30 anni successivi.
Tracce
Just Like Honey
The Living End
Taste The Floor
The Hardest Walk
Cut Dead
In A Hole
Taste Of Cindy
Some Candy Talking
Never Understand
Inside Me
Sowing Seeds
My Little Underground
You Trip Me Up
Something's Wrong
It's So Hard

Condividi

     

Commenta

ULTIMI POST